Basilio (da Omelie sui Salmi)

custodia del creato, Padri della Chiesa Scrivi un commento

Tutte le creature sono occasione di fede

«Noi crediamo in un solo signore, Gesù Cristo, unigenito figlio di Dio, che è nato dal Padre prima di tutti i secoli, per mezzo del quale tutto è stato fatto e al cui potere nessuna delle cose create è stata sottratta.
Il Figlio regna sopra alle realtà che egli stesso ha creato. Non s’è appropriato delle conquiste d’un altro ma esercita la regalità sulle opere proprie. Lo disse l’evangelista Giovanni: Tuffo è sfato fatto per mezzo della Parola, e senza la Parola neppure una delle cose create è stata fatta (Gv 1,3). Sì, tutto è stato creato da lui, perché il Padre opera attraverso il Figlio» (S. Cirillo di Gerusalemme, Catecheses myst. 11,21).
«Se guardi il cielo — dice la Scrittura — il suo ordine ti sarà guida verso la fede. Esso infatti rivela l’artefice. Se guardi poi le bellezze della terra, queste ti aiuteranno ad aumentare la tua fede. È vero: abbiamo acquistato la fede non perché ci è riuscito vedere Dio con gli occhi del corpo, ma perché lo abbiamo visto con la mente, che percepisce l’invisibile attraverso il visibile. Guardi una pietra e ti accorgi che anch’essa reca qualche traccia del creatore. E così una formica, un’ape, una zanzara.
La sapienza del creatore traspare dalle cose più piccole. È lui che ha dispiegato i cieli e steso l’immensità dei mari, ed è lui che ha reso cavo l’esilissimo aculeo dell’ape.
Tutte le realtà del mondo sono occasione di fede, non di incredulità»

(tratto da “Omelie sui Salmi”, 32,3)

Parole chiave: , , , , , , , , , , , , , , , ,


Aggiungi un commento

Attenzione: I commenti sono moderati, il tuo commento potrebbe non apparire immediatamente. Non scrivere più volte lo stesso commento, per favore.

HTML ammesso nei commenti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

tema modificato a partire da NattyWP
immagini di sfondo di desEXign